La scorsa settimana abbiamo parlato di chiome scure, oggi non possiamo quindi che parlare di… chiome dorate! 

La regola generale è sempre quella di essere un buon ascoltatore. In psicologia l’ascolto è uno strumento dei nostri cinque sensi per apprendere e comunicare con noi stessi e il mondo circostante. Ed “ascoltare” è quello che cerchiamo di fare con le nostre clienti, altrimenti come potremmo conoscervi così bene?

Chiacchierando e ascoltando ogni cliente, ci siamo fatti qualche idea anche sulla personalità “tipo” delle nostre amiche bionde.

A differenza delle brune, le clienti bionde sono molto preparate in merito ai propri capelli, la maggior parte di loro si affida unicamente ai saloni ed è abituata a frequentarli. La lunghezza dei capelli è solitamente alla spalla o sotto la spalla e, come le brune, in genere al momento del taglio è richiesta solo una spuntata. Notano ogni minimo cambiamento e sanno che è necessario giungere a un compromesso tra le condizioni del capello e il colore e, di solito, danno la precedenza al colore. Acquistano prodotti professionali retail e sono interessate a qualsiasi trattamento che possa migliorare le condizioni della struttura del capello. Fissano appuntamenti per il colore con regolarità e creano un rapporto di fiducia con il proprio acconciatore che diventa il loro dispensatore di consigli e soluzioni di styling.

Immaginiamo qualche biondina si riconosca in questa mini carta d’identità. Al solito abbiamo generalizzato creando una sorta di “cliente tipo”, ma lo ripetiamo, ogni cliente è unica e nel nostro salone riceverà sempre una consulenza completa, ci aiuta a capire le vostre esigenze per darvi i giusti consigli per trovare insieme la migliore soluzione ai vostri desideri. Vi aspettiamo in salone!

MCP Staff