O5 O1 O10 O11 O12 O13  O15 O16    O2 O3 O4   O8 O7 O9

O6

LA CAPITALE DELLA BUONA TAVOLA DEL GIAPPONE

Konnichiwa! Ultima tappa del nostro viaggio nel Sol Levante, ormai stiamo apprendendo anche qualche espressione tipica, ovvero buooongiorno! In realtà qui è già sera, viste le 7 ore di fuso orario che sicuramente si faranno sentire al rientro…!! Oggi siamo ad Osaka, uno dei maggiori distretti industriali e portuali del Giappone. Ieri, invece, intensa giornata di formazione in uno dei saloni di acconciatura di maggior tendenza, un vero lusso lasciarsi coccolare dalle mani “sapienti” di questi maestri.

Il simbolo della città è il Castello di Osaka, ha una storia antica di 400 anni ed è situato all’interno di uno degli spazi verdi più grandi della città a cui deve il nome: il Parco del Castello che è molto frequentato durante le festività, specialmente durate la fioritura dei ciliegi giapponesi. Ma Osaka è anche la città natia del teatro di marionette tradizionali, una forma d’arte giapponese antica di 300 anni. Le grandi marionette sono solitamente manovrate da 3 burattinai che, magistralmente, riescono a dare straordinaria grazia e sembianze quasi umane a questi pupazzi.

Da non perdere il Santuario Tenman, famoso per il suo festival dedicato al dio patrono dell’arte e della cultura, le cui celebrazioni hanno luogo ogni anno a luglio: per due giorni spettacoli artistici tradizionali contribuiscono a creare una vivacissima atmosfera di festa in ogni parte della città.

Interessante anche il distretto di Dotonbori, sempre pieno di vita e zona più amata dai giovani.  E’ considerata la mecca culinaria di Osaka data la presenza di numerosissimi ristoranti e bar, qui non si fa certo fatica a trovare da mangiare, infatti è chiamata “Kuidaore”, che significa “mangia fino a cadere”, frase che descrive bene l’amore dei suoi abitanti per il buon cibo. E noi, da bravi ospiti non potevamo di certo sottrarci dall’assaggiare un pò di specialità tipiche!!

Infine il parco di Nakanoshima, situato tra due fiumi, è un’oasi verde nel paesaggio urbano, accanto a quest’area sorge infatti il distretto finanziario ed economico della città dove hanno sede le maggiori banche, il tribunale e l’Osaka City Hall, meritevole per lo stile raffinato dei suoi edifici.

E dal Giappone è tutto, ora stiamo rientrando a Kyoto in treno proiettile. Come potete vedere dalle foto, vi stiamo scrivendo proprio dalle poltrone di questo super treno così chiamato per la caratteristica forma appuntita e per le notevoli prestazioni in termini di velocità. E domani ci aspetta il volo di ritorno, a presto a tutti!

Michele & Daniela